Effetto Jenner

In una città di provincia degli Stati Uniti, un’indagine di polizia si intreccia, casualmente, con un ardito piano della CIA.
Il suicidio del professor Blake cela un mistero. Eddy Grean, tenente della polizia di Albany, indagherà con gli uomini della sua squadra fino alla scoperta della verità. Però solo Grean capirà tutto e il prezzo da pagare, per lui, sarà altissimo.

Leggendo Effetto Jenner, è come scorrere un album fotografico: qui ho scattato alcune istantanee relative alle invenzioni, tecnologie e avvenimenti che hanno caratterizzato il secolo scorso e gli anni appena successivi.
Anche in questo scritto, così come è successo per altri, la tragedia dell’11 settembre 2001 è stata la spinta, il propellente, il telaio della macchina scenografica letteraria.
In Effetto Jenner, voglio sottolineare alcuni aspetti della nostra quotidianità che se osservati con disattenzione, a volte, possono apparire come in realtà non sono.
Ecco perché l’epilogo a sorpresa e la conclusione della storia sembrano realizzati apposta per far riflettere il lettore. (Guarda il BookTrailer)

Effetto Jenner si può considerare come antefatto del romanzo “Il dado e la mappa di vetro”. Infatti è in Effetto Jenner che il lettore conosce, se pur in maniera alquanto singolare, la figura di Otar Irch. Tale figura sarà uno dei personaggi chiave del romanzo d’avventura citato.

(Di Effetto Jenner esiste una versione (ebook) in lingua spagnola. Leggi il primo capitolo alla pagina Assaggi d’autore.)

Effetto Jenner” è in vendita qui.

*Leggi le recensioni

Una risposta a Effetto Jenner

  1. PentodiGio scrive:

    Mi è piaciuto perchè non è il solito giallo: non voglio svelare altro ma sappiate che normalmente sono i personaggi della storia che alla fine scoprono la verità: in questo giallo no!
    Sarà solo il lettore a sapere… Bel finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code