Autore


Autore, ovvero notizie e curiosità.
Cristiano De Liberato è nato nel 1960 a Milano dove tuttora vive. Nel 1976 è uno dei fondatori di una delle prime radio private milanesi.
Dall’infanzia, cioè da sempre, alimenta una passione: gli aeroplani, il volo e ogni cosa si stacchi da terra per volare. Nel 2000 consegue la licenza di pilota per aerei d’aviazione generale.
Soddisfatta compiutamente la voglia di volare con gli aeroplani, nel 2006 inizia a volare con la fantasia. In quell’anno la pubblicazione del suo primo racconto: è così che lo scrivere è diventato il suo mestiere.

Bibliografia
Cristiano ha ben chiusi, imprigionati nel limbo della propria fantasia, racconti, storie, romanzi e spunti che prima o poi diventeranno carta stampata. Alcuni di questi hanno già trovato il loro punto d’evasione e si sono trasformati così, da eteree idee, in concreti e tangibili volumi.
Infatti nel 2006, la stampa del suo primo racconto: Effetto Jenner, un thriller spionistico che ha preso spunto dai tragici avvenimenti dell’11 settembre 2001. In Effetto Jenner compare, in un modo molto originale, la figura di Otar Irch. Otar tornerà prepotentemente, da protagonista, sei anni dopo. (Qui trovi il booktrailer del racconto.) Nel 2020 l’opera è stata rieditata e per la versione cartacea è stata scelta una nuova copertina.

Nel 2008 realizza L’incantesimo dell’ultima fata, favola metropolitana pensata inizialmente solo per il mercato elettronico. Tale lavoro verrà radicalmente rielaborato nel 2014.

Nel 2012 il suo primo romanzo d’avventura, Il dado e la mappa di vetro, in cui ritorna in maniera prevalente Otar Irch. Seguendo il collegamento seguente è possibile visionare il booktrailer de “Il dado e la mappa di vetro“. Nel 2020 l’opera è stata rieditata:  sia per l’ebook e sia per la versione cartacea sono state introdotte due nuove copertine, inoltre è stata aggiunta un’edizione cartacea lusso, particolarmente curata nell’impaginatura e nei dettagli interni

Febbraio 2013: viene pubblicato il romanzo thriller “RDF|Ritratto di famiglia“. Per questo lavoro, così come per tutti gli altri, è stato prodotto un booktrailer, visibile su questo blog o sulle pagine espressamente dedicate a Ritratto di famiglia.
Con “RDF|Ritratto di famiglia” inizia una serie caratterizzata dalla presenza dell’acronimo del titolo come elemento di distinzione tra i lavori. Nel 2020 l’opera è stata rieditata: le nuove versioni (ebook e cartaceo) sono caratterizzate da una nuova grafica di copertina.

A febbraio 2014 viene pubblicato “92“, trasposizione cartacea della storia di RVB, Radio Villa Briantea, già presentata a puntate su questo blog. La versione elettronica (ebook) di “92” è completamente gratuita.

Sempre nel 2014, e a seguito del successo che la versione ebook de L’incantesimo dell’ultima fata ottiene tra i lettori, l’autore decide di realizzarne una versione cartacea. Non si accontenta però, desidera qualcosa di altamente emozionale: un fumetto a colori! L’opera viene preceduta dalla pubblicazione di un booktrailer e di un ebook gratuito d’anteprima che in poche settimane diventa uno dei fumetti più scaricati del web. La pubblicazione del cartaceo avviene nel luglio 2014. La veste grafica, la cura maniacale dei particolari, la carta di elevatissima qualità ed una copertina morbida al tatto (grazie alla tecnologia soft-touch), rendono il volume un vero pezzo da collezione. Nel 2020 è stata pubblicata una nuova versione cartacea per Amazon Libri. Per soddisfare una curiosità manifestata dai lettori, in questa edizione è stata aggiunta la sceneggiatura originale utilizzata per la definizione dei disegni delle prime quattordici tavole del fumetto.

Il 2015 dovrebbe essere l’anno del thriller “631|sei occhi, tre prospettive, un posto vuoto“, tuttavia la pubblicazione viene posticipata  a causa del particolarissimo argomento trattato. Questo volume, il secondo della “serie degli acronimi”, sorprende tutti: si tratta di un poliziesco con protagonisti i componenti del complesso dei Pooh. Nel febbraio 2015 il bassista del gruppo viene informato dell’esistenza del romanzo. A seguito di ciò, Cristiano è convocato presso la sede milanese del complesso. E’ qui che l’autore, su consiglio di Red Canzian, decide di posticiparne l’uscita, in modo che coincida con i festeggiamenti legati al cinquantesimo di carriera del famoso gruppo musicale; “631” è stato pubblicato nel giugno del 2016. Nel 2020 è stata diffusa la seconda edizione del romanzo: l’ebook e il cartaceo sono caratterizzati da una nuova grafica di copertina.

Con Romantic Distopia, edito nel 2020 in esclusiva per Amazon Libri, CDL affronta l’intrigante argomento della fantascienza. Il mondo immaginato dall’autore è di certo distopico, tuttavia i suoi personaggi, e in genere tutta la società narrata nel volume, non devono confrontarsi con clamorose utopiche invenzioni (quindi al momento irrealizzabili), ma vivono e affrontano avveniristiche soluzioni tecnologiche già perfettamente raggiungibili, oggi. Il libro ha partecipato alla prima edizione del “Premio Letterario Storyteller” indetto da Amazon per scrittori autopubblicati. Il booktrailer di Romantic Distopia è stato finalista tra i “magnifici dieci” del 18esimo Trailer Film Festival di Milano, classificandosi sesto. Il progetto Romantic Distopia prevede la pubblicazione di un secondo volume conclusivo, la cui uscita è prevista per il 2021.

Gennaio 2021: viene pubblicata la prima edizione de La statua di carta. Il libro (disponibile soltanto in versione cartacea), è frutto di un’idea di un geniale uomo con cui Cristiano ha condiviso sessant’anni di vita italiana, suo padre. La morte d’un genitore lascia sempre un doloroso segno ma quando chi va via è stato importante anche per tante altre persone, ecco che la perdita deve essere in qualche modo elaborata in maniera diversa dal solito. La statua di carta è un libro biografico in cui si narrano vicende ormai passate, quando l’Italia era in crescita, le industrie attive e assai presenti, i sogni si realizzavano e i futuri erano ancora tutti da scoprire. Una memoria che non merita d’essere dissolta soprattutto quando si devono mettere assieme le macerie rovesciate sopra il mondo da una crudele mortale pandemia e tentare di ricostruire un po’ della nostra memoria storica andata perduta in pochi mesi a causa d’un virus insospettato e subdolo. Il volume è caratterizzato da un’interessante soluzione grafica cronologica ed è corredato da immagini e disegni, icone d’un bel tempo che chi ci ha preceduto ha vissuto appieno. A noi lettori resta soltanto un dovere: ricordare!

3 risposte a Autore

  1. gian zanotto scrive:

    Mio caro Cristiano
    Lei e’ semplicemente una incredibile,stupenda sorpresa

  2. Italo Moriggi scrive:

    Ciao Cristiano.

    Anch’io condivido, con il tuo autore che sei una persona splendida.

    Mi piacerebbe reincontrarti.

    A presto

    Italo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *